Tutti gli articoli di Silvana

Mezzani/Casalmaggiore: la tappa regina dello sport e del divertimento!

SPORT, NATURA, BUON CIBO E MUSICA COME SOLO SULLA RIVIERA DEL GRANDE FIUME SI PUÒ FARE

Dal 24 al 26 agosto sì e svolta la seconda tappa di Un Po di Sport a Mezzani e Casalmaggiore, con il ricco week end di eventi sportivi, enogastromici e musicali, sulla riviera del grande fiume.

Il porto fluviale di Mezzani ha confermato di nuovo la sua grande vocazione sportiva e di intrattenimento. Un territorio naturale e unico che si presta ad essere vissuto a 360.

Venerdì 24 grande successo ha riscosso la rinnovata sistemazione del bar del porto con la nuova gestione che ha portato a cena oltre 100 persone. La serata iniziata con un ricco concerto della Mezza Banda, è proseguita con la divertente esibizione de “i Molleggiati” duo che propone i classici di Celentano.

Mentre sabato sera il maltempo ha causato lo spostamento della serata del Jumbo Story a domenica, ma non ha impedito a tanti impavidi di sfidare la pioggia e gustarsi i tipici tortelli di ortica e le mitiche polpette di cavallo di zia Pierina!

La giornata di domenica è iniziata con Un Po di Running organizzato dai Marciatori Parmensi che ha visto la partecipazione di circa 500 corridori, tra competitivi e non, infatti la gara era composta da una circuito competitivo (che ha visto la vittoria del Ballotta camp), ed una gara non competitiva.

Il fiume è generoso e incontenibile, e quest’anno si è “mangiato” lo “spiaggione”, ragion per cui la tappa del Summer Tour volley Parma è stata realizzata nel pioppeto. Sono stati spostati camion di sabbia, in accordo con le autorità competenti, e creati due campi da beach volley con la sabbia del Po. Questo lavoro impegnativo ha permesso di sistemare un percorso nel verde, ora accessibile per camminate o percorsi in mountain bike.

La tappa del Summer Tour, ha visto la seguente classifica: 1° Mi sudano le parpelle, 2° Capitan Cattani, 3° Questa volta ho il permesso.

Molta ammirazione per i canottieri Eridanea con l’esibizione di barche a singolo e a 4, fatta dai giovani allievi (dai 12 ai 16 anni). Ragazzi con sogni nel cassetto che il loro allenatore l’olimpionico Gianluca Farina sta aiutando a realizzare. Grazie anche all’importante lavoro di promozione nelle scuole realizzato dal Comune di Mezzani e Casalmaggiore che ha permesso ai ragazzi mezzanesi di scoprire questo nobile e divertente sport. Piccoli olimpionici crescono sulla riviera emiliana, sognando Tokyo 2020.

La giornata è proseguita con le mini crociere sul Po che hanno fatto conoscere a numerosi parmigiani e turisti la natura lussureggiante della riviera.

Momento curioso e divertente è stata la preparazione dei ciccioli, realizzata sotto un cielo terso dalle mani esperte dei “masén” della bassa.

Una gustosa cena con la cucina delle associazioni del paese, e la musica del Jumbo story hanno anticipato i fuochi d’artificio sul fiume, realizzati dalla ditta Martorello, campioni mondiali di spettacoli pirotecnici.

Il ricco calendario di UN PO DI SPORT, che vuole promuovere attraverso lo sport e non solo i territori lungo il fiume, prosegue il suo corso il 9 settembre con la Discesa del Po, il 16 settembre a Parma con evento nazionale USACLI, e dal 21al 23 settembre a Torrile per concludersi con la fiera di Sorbolo il 7 ottobre.

Un Po di Sport 4° edizione

Lungo le rive del Grande Fiume, dal 28 luglio agosto al 7 ottobre, si terrà la quarta edizione di Un PO di SPORT, la manifestazione itinerante coniuga attività sportive con appuntamenti gastronomici e culturali per scoprire gli ambienti della riviera del Po, è promossa da Abili allo sport, in collaborazione con amministrazioni comunali, associazioni, enti e sponsor.

La kermesse si snoda in 6 tappe itineranti dedicate allo sport, al buon mangiare e al buon vivere iniziata a Sissa Trecasali con la bellissima sagra di San Giacomo il viaggio prosegue lungo la Bassa parmense. Anche quest’anno, seguendo la manifestazione tappa per tappa, sarà possibile scoprire i tanti suggestivi luoghi lungo le rive del Po e goderne anche le eccellenze gastronomiche e paesaggistiche.

Lo scopo alla base di Un PO di Sport è valorizzare e promuovere il territorio delle rive del Po e tornare a viverlo come luogo di aggregazione aperto e accessibile veramente per tutti.

Un PO di Sport proseguirà il suo viaggio a fine agosto (24/25/26) al Porto Fluviale di Mezzani dividendo i momenti di gioco e competizione tra Mezzani e Casalmaggiore per tre giorni di sport. Non possono mancare degustazioni enogastronomiche, mercato contadino e ballo in Riviera con la musica 70/80 del Jumbo Story. Domenica 26 a tutto sport con il beach volley, con la tappa del Summer Tour, gare di canottaggio e Un Po di Running, l’appuntamento dei marciatori parmensi. E poi gran finale con i fuochi d’artificio sul fiume.

Il 9 settembre sarà poi il momento della suggestiva e emozionante Discesa del Po, e si proseguirà con la tappa di Parma che propone la giornata nazionale dell’USACLI, “lo Sport che Vogliamo”. A Torrile, si arriva con un programma ricco con gara di pesca, trofeo di bocce, convegno per concludersi domenica 23 a tutto sport con l’attesa “6° Corri a Torrile”. Anche quest’anno a chiudere la manifestazione sarà la tappa di Sorbolo, con la sua bellissima fiera, che lo scorso anno è stata capace di convogliare migliaia di persone nella cittadina della Bassa e che anche per questa edizione potranno scegliere tra un’infinita offerta di occasioni e incontri culturali, mercati ed esibizioni sportive.

Sono invitati a partecipare tutti, bambini e adulti, disabili, amatori e atleti professionisti, curiosi e scettici, per un nuovo modo di divertirsi e competere. Le attività coinvolte sono davvero tantissime: running, beach volley, canottaggio, mountain bike, bicicletta, arti marziali, sitting volley, basket in carrozzina, per citarne alcuni.

Il programma si articola lungo tutto il territorio rivierasco
1° TAPPA dal 28 al 29 luglio a Sissa Trecasali – Sagra di San Giacomo organizzata dall’Associazione Sissa Trecasali per Passione Aps. Intrattenimenti teatrali, concerti e musica dal vivo, escursioni in mountain bike nei Boschi Maria Luigia e camminate nel verde. Inoltre, sotto il marchio Un PO di Sport, saranno tanti anche gli eventi sportivi, a partire dal 2°Memorial Dino Formaggini, gara ciclistica categoria Giovanissimi organizzato dalla Polisportiva Torrile.

2° TAPPA dal 24 al 26 agosto Mezzani/Casalmaggiore
Venerdì 24 – Apertura con grigliata sotto le stelle del Po al porto
Sabato 25 inaugurazione con Apericiccioli, specialità enogastronomiche e si balla in Riviera con la musica 70/80 del Jumbo Story.
Domenica 26 – Tutti gli sport da spiaggia con Summer sand volley, gara di canottaggio, running con i marciatori parmensi, e poi escursioni in parma morta, stand gastronomici, giochi per bambini, mercato della terra, e gran finale con dj set e Fuochi d’Artificio sul Fiume.

3° TAPPA 5 e 9 settembre da Polesine e Dosolo a Viadana
5 settembre si terrà un convegno per fare il punto sull’ambiente naturale e faunistico. Domenica 9 torna, con le diverse partenze dai diversi porti, la Discesa del PO: pedalando, pagaiando, camminando e navigando sul grande fiume e la sua riviera.

4° TAPPA 16 settembre Parma
domenica 16 giornata nazionale USACLI: “lo sport che vogliamo” – promozione delle attività delle società sportive affiliate con l’obiettivo di far conoscere alla città il lavoro svolto dall’ente.

5° TAPPA 23-24 settembre Torrile
Domenica 16 Gara di pesca
Venerdì 21 2° Trofeo provinciale di Bocce – finali
Sabato 22 Convegno in cui si parla di educazione e sport
Domenica 23 – 6° edizione della “Corri a Torrile”, 2° edizione della “Corri e Sorridi”, dedicata ai bambini e nel pomeriggio attività sportive e ricreative con tennis tavolo, tiro con l’arco, karate, esibizioni e prove di tutti gli sport.

6° TAPPA 7 ottobre Sorbolo in Fiera
4 giorni di attività sportiva intensa insieme ad eventi culturali e sociali. Una fiera dei corretti stili di vita e del benessere, con tantissime iniziative, esibizioni di fitness e benessere, mostre d’arte. Un concetto innovativo di fiera partecipata.

Per tutte le informazioni:

info@abiliallosport.it

#unpodisport #rivieradelgrandefiume

 

UN PO SENZA FRONTIERE 2017

Un PO di SPORT: la riviera del Grande Fiume tutta da vivere. Quest’anno il tema centrale della manifestazione è “UN PO SENZA FRONTIERE” per evidenziare il carattere di solidarietà, socialità, integrazione e creazione di opportunità di sviluppo per il territorio.

Per questo motivo sono stati scelti due testimonial che rappresentano in pieno i valori positivi dello sport, dell’integrazione e della condivisione.

Testimonial d’eccezione della terza edizione il casalasco Andrea Devicenzi, campione nello sport e nella vita, che con le sue imprese “impossibili” rende il mondo un luogo più facile da vivere, con lui Rocco Sollazzo, calciatore amatoriale di Torrile, un giovane attivo nello sport e nel volontariato. Due atleti diversi con un unico modo di vivere lo sport e la solidarietà: attivamente.

 

Lungo le rive del Grande Fiume, dal 29 luglio al 2 ottobre, si è svolta la terza edizione di Un PO di SPORT, manifestazione itinerante, dedicata a tantissimi eventi sportivi, giochi, gastronomia tipica, cultura per conoscere e valorizzazione il territorio della Riviera del Grande Fiume Po.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra le Amministrazioni Pubbliche dei Comuni coinvolti (Mezzani, Casalmaggiore, Sorbolo, Sissa Trecasali, Torrile, Abili allo Sport aps)

È stata creata una rete che ha permesso di attivare gli Enti sportivi, le associazioni di volontariato e le imprese private, in modo costruttivo per utilizzare il meglio dello sport e dare vita a momenti di aggregazione, benessere e reciproco scambio.

 

Il desiderio comune è quello di diffondere la conoscenza del territorio rivierasco per tornare a vivere appieno il grande fiume. Accrescere la consapevolezza che rendendoli più accessibili, si possano creare nuove opportunità di sviluppo come luoghi di ritrovo, di integrazione e di turismo sostenibile.

La manifestazione si snoda lungo 5 tappe dedicate a tante discipline sportive, escursioni e visite guidate nelle riserve naturali e nei luoghi storici. Sono stati invitati a partecipare tutti, bambini e adulti, disabili, amatori e atleti professionisti, curiosi e scettici, per un nuovo modo di divertirsi e competere. Le attività coinvolte sono davvero tantissime: running, beach volley, beach soccer, canottaggio, sci nautico, mountain bike, arti marziali, sitting volley, per citarne alcuni.

Spazio per ogni interesse: gastronomia e valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, degustazioni delle eccellenze culinarie in occasione di cene, show cooking e mercati: l’anolino morbino di Mezzani, la spalla Cruda di Palasone Sissa, la spalla cotta di San Secondo, il Parmigiano Reggiano, il Lambrusco a Torrile e i tortelli di zucca a Casalmaggiore.

Un PO di Musica”, “Un PO di Parole”, “Un PO di Terra” saranno poi gli spazi che si susseguono, momenti dedicati all’intrattenimento, agli spettacoli, alle presentazioni e alle iniziative sviluppate per conoscere le tante bellezze naturalistiche, storiche e culturali della zona.

 

Il programma iniziato con la prima tappa in occasione della fiera di Sissa, ha visto protagonista assoluta la bicicletta con il 99° giro di Sissa Trecasali ed il primo “1° Memorial Formaggini” dedicato ai bambini che su due ruote si sono sfidati in velocità, grande partecipazione dalla Toscana, Lombardia ed Emilia Romagna.

Il Viaggio lungo il fiume è proseguito con una spettacolare cena sotto le stelle, sulla riviera del fiume, una lunga tavola imbandita per 100 persone, un omaggio alle atmosfere oniriche ed eleganti di ispirazione Felliniana, perché il Po è anche un ambiente da valorizzare con classe ed eleganza. Il torneo promozionale Summer Sand Volley ha visto la sfida sulla spiaggia, di 20 squadre, a dimostrare la passione per la pallavolo. Grande partecipazione anche alla “Un Po di Running”, con circa 600 partecipanti, e poi gare di canottaggio, ed escursioni in Parma Morta, musica, stand gastronomici, teatro dei burattini e giochi per bambini, mercato della terra, e tanto altro!

 

La Discesa del Po, ha permesso di fare il punto sull’ambiente naturale e faunistico. Domenica 10 torna, con le diverse partenze dai diversi porti, la Discesa del PO: pedalando, pagaiando, camminando e navigando sul grande fiume e la sua riviera. Un evento unico che vede il fiume prendere vita.

 

La tappa di Torrile, cresce sempre con professionalità e serietà, il convegno si è aperto con un omaggio alla mitica Salvarani, con i protagonisti del Giro d’Italia: Gianni Motta, vincitore del Giro nel 1966.

Domenica 24 la V°edizione della “Corri a Torrile”, e la 1° edizione della corri e sorridi, dedicata ai bambini sono appuntamenti che dimostrano la volgia di sport del territorio. Non sono mancate tutte le altre attività sportive e ricreative come tennis tavolo, tiro con l’arco, karate, esibizioni e prove di tutti gli sport.

 

La conclusione del percorso a Sorbolo con il primo duathlon del Parmigiano Reggiano, e le esibizioni delle Farfalle azzurre, che anche quest’anno hanno regalato esperienza e leggiadria alle tante piccole campionesse presenti.

Novità di quest’anno la scherma con il Club Sherma la Farnesiana che si sono esisbiti nelle vaire discipline insieme ai pentatleti delll’Aeronautica.

A Sorbolo la conclusione del viaggio si inserisce perfettamente nella fiera dei corretti stili di vita e del benessere, con tantissime iniziative, esibizioni di fitness e benessere, mostre d’arte, sfilate di moda. Un concetto innovativo di fiera partecipata.

Il fiume scorre ancora e lungo le sue sponde lo sport e la promozione turistica cercano di abbattere tutte le frontiere, per una riviera tutta da vivere.

 

Per tutte le informazioni:

info@abiliallosport.it

ufficiostampa@abiliallosport.it

 

www.unpodisport.it

#unpodisport #rivieradelgrandefiume

 

Per maggiori informazioni: www.unpodisport.it

Un PO di Sport terza tappa: La discesa del Po per vivere il grande fiume.

“La Discesa del Po è un evento – ha spiegato il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni – che è cresciuto col tempo ed è diventato una bellissima tradizione. Merito principalmente di Damiano Chiarini e di Persona Ambiente che riesce a coinvolgere sempre più comuni ed associazioni, sempre più sensibili alle tematiche dell’ambiente e della salute delle acque e cresce l’interesse turistico per vivere il Po.”

La manifestazione è una giornata conviviale, di festa e conoscenza del Fiume, aperta a tutti, per imparare ad amare il Po e le terre golenali, sconosciute a tante persone. Momento di riflessione sulle principali problematiche ambientali.

Scopo è promuovere una giornata di interesse ed attenzione verso il fiume PO, coinvolgendo singoli cittadini, mondo dello sport e della cultura, creando le basi per una crescita della responsabilità ambientale e la diffusione di buone prassi ecologiche in difesa del fiume e del territorio limitrofo.
La discesa del Po è preceduta durante l’anno da una serie di eventi locali, il cui culmine è la discesa, la seconda domenica di settembre. Ogni anno viene presentato il report di Legambiente sulla qualità dei campionamenti effettuati in Po ed affluenti e vengono premiati i comuni più virtuosi in merito le azioni indicate nel documento “Carta del Po”.

La discesa del Po, giunta ormai alla sua settima edizione, è una tappa importante di “UN PO DI SPORT” come naturale unione di intenti: riscoprire e vivere il Po attraverso la promozione della salute, dell’accessibilità e del turismo sostenibile. “Tutelare l’ambiente e la salute con lo sport e la promozione di stili di vita sostenibili, è in questo senso che si inserisce la nostra manifestazione” ha detto Silvana Erasmi organizzatrice di Un Po di Sport.

Damiano Chiarini ringrazia “chi continua a rendere vivo il fiume, perchè il recupero di una cultura dell’acqua è fondamentale. Il fiume è una risorsa che va difesa e promossa. Un grazie speciale anche alla “Polisportiva Amici del Po” e i Canottieri Eridanea, per il loro lavoro di tenere vivo il fiume. “Se vado in acqua capisco cos’è il fiume. Se percorro gli argini, in bici o a piedi, scopro cos’è il fiume, quale l’ambiente in cui viviamo, la sua ricchezza. E’ obbligatorio parlare di difesa del fiume, anche quando si parla di sport perché i due concetti viaggiano insieme. Il nostro è un impegno su più fronti – Questi eventi vogliono rilanciare la navigazione e la fruizione del fiume per un incremento turistico, obiettivo comune lavorare al grande progetto di candidatura del territorio al MAB UNESCO”. Quest’anno grande novità della discesa sarà un gruppo musicale su una zattera che accompagnerà le barche, una colonna sonora divertente per la discesa” conclude Damiano Chiarini.

Il campione olimpico Simone Rainieri, già protagonista della tappa di Mezzani, ha ringraziato Damiano per la crescita della manifestazione “Da uomo del Po, al quale il fiume ha dato tante soddisfazioni (ricordiamo l’oro olimpico a Sydney 2000 nel 4 di coppia con Agostino Abbagnale, e argento a Pechino 2008), sono molto felice vedere crescere i numeri dei partecipanti non solo alla discesa ma in generale a tutte le attività sportive sull’acqua”.

La partenza del gruppo canoe è fissata a Polesine Parmense alle 8. Via via si uniranno gli altri comuni alle 8.30 Isola Pescaroli, 9.00 Stagno di Roccabianca, 9,15 Torricella, 9.45 Sacca, 10.00 Casalmaggiore, 11.00 Mezzani, arrivo previsto a Viadana 12.30. Per le bici il ritrovo è alle 9 a Gussola (versante cremonese), 9.30 Martignana, 10 Casalmaggiore, 11 Fossacaprara. Per il parmense partenza alle 9.45 da Sacca e alle 11 da Mezzani. Sull’altro versante oltre Viadana, partenza in bici da Dosolo alle 10, 10.30 Pomponesco e Guastalla, 11.30 Boretto. Dalle 12 a Viadana Local Food, Ambiente e Musica.

“Ci sarà un pomeriggio di pensieri e riflessioni – ha concluso Damiano Chiarini – dopo il pasto, a cui ha pensato il distretto del biologico Oglio Po con prodotti della nostra terra”.

Massimo Gibertoni (Legambiente Parma) ha parlato del rapporto con l’università di Parma per il campionamento delle acque e dell’importanza di un cammino, quello del MAB, che ha unito comuni, e tanti soggetti ad un unico scopo. Poi è intervenuto Gino Ferri (FIAB Parma) che ha ricordato quanto questa forma di vicinanza al fiume sia sempre più diffusa e coinvolga tante persone e le grandi opportunità di sviluppo turistico con le piste ciclabili.

L’iniziativa per il primo anno sarà preceduta venerdì 8 settembre ore 18:00 a Boretto sulla motonave Stradivari da un convegno dal titiolo: IL PO: BENE COMUNE DA SALVAGUARDARE E VALORIZZARE, si parlerà del Manifesto per il Po, ci sono 8 parchi attivi e 50 zone protette, occorre una politica che dia omogeneità per valorizzare il territorio.

 

Alla manifestazione, indetta dall’Associazione Persona-Ambiente e le canottieri Eridanea ed Amci del PO di Casalmaggiore (CR) aderiscono solitamente i comuni di Stagno Lombardo CR), Motta Baluffi (CR), San Daniele Po (CR) Torricella del Pizzo (CR), Gussola (CR) Martignana Po (CR), Casalmaggiore (CR), Viadana (MN), Polesine e Zibello (PR), Roccabianca (PR), Sissa Trecasali (PR), Colorno (PR), Mezzani(PR), Boretto (RE), Guastalla (RE), Pomponesco (MN), Dosolo (MN), Sorbolo (PR) il gruppo Canoe di Viadana, la Federazione Italiana Canoa Turistica, Associazione delle Canottieri, MAC, Canoa Team Boretto, Gruppo Canoe Viadana, FIAB, WWF, LIPU, Salviamo il Paesaggio, Giornalisti di Azione Fluviale.

La gita scolastica: burattini in viaggio nei Parchi del Ducato!

La gita scolastica: burattini in viaggio nei Parchi del Ducato!

Spettacolo di burattini domenica 27 agosto a Mezzani (PR) al Porto Fluviale.

Nei Parchi del Ducato è in viaggio una strana carovana…sono i burattini del Teatro Medico Ipnotico di Patrizio Dall’Argine e Veronica Ambrosini che propongono tre repliche estive dello spettacolo “La gita scolastica”, l’incredibile l’avventura di un gruppo di burattini-bambini alla scoperta dei Parchi del Ducato.

Lo spettacolo è una storia animata con il linguaggio del Teatro d’Arte dei Burattini ed è sognante e crudele come una favola.

La storia racconta di un cattivo maestro che non riusciva a domare una classe di ragazzi difficili. Decise così di mandarli in gita nei Parchi dell’Emilia Occidentale a bordo di uno scalcinato furgone con la speranza di non vederli tornare mai più. Arrivati a destinazione il Guardia Parco  li avverti :” Ragazzi, se non volete correre pericoli, rispettate la natura e le sue regole!”. Ma i sette piccoli burattini, allergici ad ogni divieto, restarono vittima del loro entusiasmo e delle cattive abitudini del nostro tempo, non  ascoltando la voce profonda della natura. E così, di guaio in guaio, un solo burattino tornerà a casa…

Il gruppo attraverserà i Parchi del Ducato incontrando ogni volta un personaggio legato a luoghi diversi: il fantasma di una Dama dell’800,  affascinanti uccelli trampolieri, alberi secolari avvolti nel loro silenzioso mistero e un curioso signore vestito di…verde! .

A Mezzani la stravagante carovana arriva sulle rive del Po, ad animare la placida atmosfera del Grande Fiume…

Domenica 27 agosto alle 16.30. Ingresso libero e gratuito. Spettacolo adatto a tutti.

Per info contattare l’URP dei Parchi del Ducato al numero 0521 802688 dal lun. al ven. dalle 9.00 alle 13.00.

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il circolo ANSPI di Mezzani Inferiore.

“La gita scolastica” sarà replicata nel Parco del Trebbia domenica 3 settembre.

L’iniziativa è organizzata dai Parchi del Ducato in collaborazione con il Comune di Mezzani e fa parte del programma della manifestazione UN PO’ DI SPORT, nata dalla collaborazione dei Comuni rivieraschi per la valorizzazione culturale e turistica del territorio .

Sotto le stelle del Po: cena in riviera!

Cena sulla Riviera del Grande Fiume.
Una cena unica, sul porto per condividere la bellezza di un posto unico. Atmosfere speciali che solo il Po riesce a donare.


MENU’
h 19.30 APERITIVO CONCERTO
accompagnamento musicale MEZZABANDA
alla bouvette
BOLLICINE DALLE NOSTRE CANTINE
ANALCOLICI ALLA FRUTTA & LONG DRINK
mille stuzzicherie sfiziose
PARMIGIANO REGGIANO DI PIANURA E COLLINA
I FRITTINI DELL’ORTO IN PASTELLA
FANTASIA DI CROSTINI
PICCOLI MUFFIN SALATI
————
h 20.30 BANCHETTO SULLA TERRAZZA DEL FIUME
————
IL MEGLIO DELLA SALUMERIA DELLA BASSA CON TOCCHETTI DI TORTA FRITTA E VERDURINE SOTT’OLIO
————
LE TAGLIATELLINE ALLE ORTICHE DI GOLENA CON I PORCINI
I CLASSICI TORTELLI DI SPALLA COTTA
DEL “MASÈN” DI MEZZANI
————
GLI INVOLTINI AL MARSALA CON VERDURE GRATINATE
————
IL DOLCE AL CUCCHIAIO
CHEF CLAUDIO GATTI
————
vini in abbinamento
BIANCO, ROSSO E DA DOLCE
DEI VITICOLTORI DI PARMA
————
h 23.00 lounge bar
LA CAFFETTERIA CON I DIGESTIVILA PICCOLA PASTICCERIA SECCA
evento musicale
ALESSIA GALEOTTI JAZZ QUARTET

le chef de la soirée
ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO
DEL COMUNE DI MEZZANI

€ 50
parte del ricavatao sarà devoluto in beneficenza

PORTO FLUVIALE DI MEZZANI
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:
TEL. 0521 669711 Comune di Mezzani
340 1488598 – 331 4859761
338 7475960
mail: info@abiliallosport.it

Summer Sand Volley sulla Spiaggia di Mezzani

4X4  MISTO – Torneo promozionale

Traghetto per chi arriva a Mezzani dalle ore 9:20 – Check-in in spiaggia alle 9:30.
Le stesse si ritroveranno alle ore 10:00 per cominciare. Pausa pranzo al porto dalle 12,30 alle 14,30
La fine è prevista verso le 18:30 – Conclusioni a seguire al Porto Fluviale

COMPOSIZIONE SQUADRE  4×4 MISTO:
Se tutti i maschi in campo in sono stati nella stagione 2017-18 di categoria inferiore
(o uguale) alla 1° divisione, Under 18, amatori o non tesserati, è obbligatoria la presenza
di almeno una donna sempre in campo.
Alternativamente, se uno degli atleti in campo ha disputato nella stagione 2016-17
il campionato di serie D o C, è obbligatoria la presenza di almeno due donne
sempre in campo. La categoria delle donne è sempre libera.

NFO, REGOLAMENTO E ISCRIZIONI: www.summertourparma.it –  apapar@libero.it
Massimiliano 347 7972164 –  Carlo Alberto 347 6585886 – Silvana 347 9458355

SUMME POST-18-01

Salva

Salva

UN PO SENZA FRONTIERE 2017

Un PO di SPORT: la riviera del Grande Fiume tutta da vivere. Quest’anno il tema centrale della manifestazione è “UN PO SENZA FRONTIERE” per evidenziare il carattere di solidarietà, socialità, integrazione e creazione di opportunità di sviluppo per il territorio.

Lungo le rive del Grande Fiume, dal 27 luglio agosto al 2 ottobre, si terrà la terza edizione di Un PO di SPORT, manifestazione itinerante, dedicata a tantissimi eventi sportivi, giochi, gastronomia tipica, cultura per conoscere e valorizzazione il territorio della Riviera del Grande Fiume Po.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione le Amministrazioni Pubbliche dei Comuni coinvolti (Mezzani, Casalmaggiore, Sorbolo, Sissa Trecasali, Torrile, San Secondo, Guastalla, Parma e Abili allo sport associazione di promozione sociale per lo sport disabile. È stata creata una rete che ha permesso di attivare gli Enti sportivi, le associazioni locali e le imprese private, in modo costruttivo per utilizzare il meglio dello sport e dare vita a momenti di aggregazione, benessere e reciproco scambio.

Il desiderio comune è quello di creare informazione, solidarietà ed educazione etica, e di rendere accessibili e tornare a vivere appieno le rive del Po, come luoghi di ritrovo, di integrazione e di turismo sostenibile.

La manifestazione alla sua terza edizione, si snoda lungo 5 tappe dedicate a tante discipline sportive, escursioni e visite guidate nelle riserve naturali e nei luoghi storici. Sono invitati a partecipare tutti, bambini e adulti, disabili, amatori e atleti professionisti, curiosi e scettici, per un nuovo modo di divertirsi e competere. Le attività coinvolte sono davvero tantissime: running, beach volley, beach soccer, canottaggio, sci nautico, mountain bike, arti marziali, sitting volley, basket in carrozzina, per citarne alcuni.

Ci sarà spazio un PO per ogni interesse: gastronomia e valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, degustazioni delle eccellenze culinarie in occasione di cene, show cooking e mercati: l’anolino morbino di Mezzani, la spalla Cruda di Palasone Sissa, la spalla cotta di San Secondo, il Parmigiano Reggiano, il Lambrusco a Torrile e i tortelli di zucca a Casalmaggiore. “Un PO di Musica”, “Un PO di Parole”, “Un PO di Terra” saranno poi gli spazi che si susseguono, momenti dedicati all’intrattenimento, agli spettacoli, alle presentazioni e alle iniziative sviluppate per conoscere le tante bellezze naturalistiche, storiche e culturali della zona.

Il programma si articola lungo tutto il territorio rivierasco

1° TAPPA 27 luglio/1 agosto a Sissa Trecasali – Sagra di San Giacomo organizzata dall’Associazione Sissa Trecasali per Passione Aps. Intrattenimenti teatrali, concerti e musica dal vivo, escursioni in mountain bike nei Boschi Maria Luigia o in catamarano sulle onde del Po e camminate nel verde. Inoltre, sotto il marchio Un PO di Sport, saranno tanti anche gli eventi sportivi, a partire dal 99° Giro Ciclistico di Sissa, il 2°Memorial Patrizio Cesari di sabato 29 luglio, al 1° Giro ciclistico categoria Giovanissimi G.P. Città di Sissa – Memorial Dino Formaggini, organizzato dalla Polisportiva Torrile domenica 30 luglio.

 

2° TAPPA 26/28 agosto Mezzani/Casalmaggiore

Venerdì 26 – Apertura con Cena sotto le stelle del Po al porto, con musica jazz di Alessia Galeotti. Sabato 27 inizia il torneo promozionale summer tour parma con il bech volley ed il beach soccer per bambini, inaugurazione con Apericiccioli, specialità enogastronomiche e musica 70/80 con il mitico Jumbo Story, per la prima volta in riviera.

Domenica 28 – Tutti gli sport da spiaggia con Summer sand volley, flag football, gara di canottaggio, running con i marciatori parmensi, e poi escursioni in parma morta con bicletta, stand gastronomici, mercato della terra, e tanto altro!

 

3° TAPPA 8 e 10 settembre da Polesine e Dosolo a Viadana

8 settembre si terrà un convegno per fare il punto sull’ambiente naturale e faunistico. Domenica 10 torna, con le diverse partenze dai diversi porti, la Discesa del PO: pedalando, pagaiando, camminado e navigando sul grande fiume e la sua riviera.

 

4° TAPPA 23-24 settembre Torrile

Sabato 23, Gara di pesca e un Po di storia sportiva con il convegno sulla Salvarani: il mito su due ruote, con protagonisti del ciclismo di ieri e di oggi.

Domenica 24 – V° edizione della “Corri a Torrile”, 1° edizione della corri e sorridi, deciata ai bamibini e nel pomeriggio attività sportive e ricreative con tennis tavolo, tiro con l’arco, karate, esibizioni e prove di tutti gli sport.

 

5° TAPPA 29-30 settembre 1-2 ottobre Sorbolo in Fiera

4 giorni di attività sportiva intensa insieme ad eventi culturali e sociali.

Una fiera dei corretti stili di vita e del benessere, con tantissime iniziative, esibizioni di fitness e benessere, mostre d’arte, sfilate di moda. Un concetto innovativo di fiera pertecipata.

 

Per tutte le informazioni:

info@abiliallosport.it

ufficiostampa@abiliallosport.it

#unpodisport #rivieradelgrandefiume

 

 

 

 

Un PO di Sport chiude alla grande e nella sua quinta tappa a Sorbolo si fa in quattro!

Un PO di Sport insieme a Sorbolo per la 5° tappa!
Tantissimi avvenimenti, incontri, presentazioni e cene con un protagonista principale: la salute, perché il benessere comincia in maniera semplice,
divertendosi insieme e facendo sport
Quattro giorni ricchissimi di avvenimenti, attività sportive, convegni, presentazioni di libri e cene a
tema. Sorbolo si candida a Comune dei sani stili di vita e in questo ricco fine settimana di sport ed
eventi, declina il valore della parola benessere in tutte le sue molteplici forme, coinvolgendo attività
fisica, salute, alimentazione, spiritualità, relax e divertimento.
Si inizia venerdì pomeriggio, alle 18.30, con un importante convegno presso il Centro Civico di
Sorbolo, “Lo sport inVita a diventare grandi”; dedicato alla promozione dei corretti stili di vita,
moderato da Claudio Rinaldi, vicedirettore di Gazzetta di Parma, che conterà tra i relatori Vincenzo
Pincolini, preparatore atletico, il prof. Andrea Ceciliani, dell’Università degli Studi di Bologna, il prof.
Elio Volta, dell’Università degli Studi di Parma, e Nicola Cesari, sindaco della cittadina.
Si parlerà di sport, ma se ne praticherà anche tantissimo: sabato mattina si inizierà con un torneo
di atletica, valido per i giochi “Un PO senza frontiere”, rivolto a tutti gli alunni delle 2e medie delle
scuole dei Comuni partecipanti, mentre nel pomeriggio si svolgerà il Trofeo Arisi, quadrangolare di
volley maschile, con finale domenica.
La tappa sorbolese sarà l’occasione anche per unirsi nella solidarietà e ricordare; a più di un mese
dal terribile terremoto che ha colpito il Centro Italia, venerdì alle 20 in piazza Libertà viene
organizzato “Un PO di solidarietà”, cena con spazio bimbi a cura di Tempo Vivo, il cui ricavato sarà
destinato alle popolazioni terremotate del Comune di Montegallo (AP). Dalle 22.30, poi, tutti a
ballare con i Dj dell’Associazione Culturale Vinylistic e i grandi successi anni ’90! Sabato, alle
20.30, sempre in piazza Libertà, si svolgerà invece la cena-spettacolo con delitto “Mistero al
Cotton Club”, dress code anni ’20, di cui parte del ricavato andrà per il fondo per disoccupati e
inoccupati di Sorbolo.
Giornata clou della kermesse di Sorbolo sarà domenica 2 ottobre, con un’importante giornata
completamente dedicata al benessere: la prima edizione della “Parma Wellness”, fiera delle
palestre e delle attività sportive. “Volevamo organizzare una fiera diversa, che rappresentasse i
valori che l’Amministrazione comunale ha scelto di promuovere e che fosse specchio del lavoro
che il Comune sta portando avanti – ci racconta il sindaco Nicola Cesari. Parma Wellness è stata
un passo in più nel consolidare il nostro cammino verso la salute, perché il benessere comincia
anche in maniera semplice, divertendosi insieme e facendo sport. Desideriamo che la nostra
cittadina diventi un luogo attrattivo per le famiglie, per i giovani, dove si possa vivere “bene” a 360
gradi, dove il welfare venga declinato in tutte le sue molteplici sfaccettature: la salute, lo sport, la
cultura, il benessere personale e l’attenzione verso l’altro”.
L’innovativa Expo dedicata al fitness e al benessere, aperta a tutti, coinvolgerà molte palestre
parmensi, che si ritroveranno a Sorbolo con i loro stand promozionali per promuovere le ultime
tendenze e proporre tante esibizioni di diverse discipline: a cominciare dal crossfit, per continuare
con lezioni di pilates e yoga, e ancora, a suon di musica e ritmo, dimostrazioni di zumba e pump e
Un PO di Sport insieme a Sorbolo per la 5° tappa!
Tantissimi avvenimenti, incontri, presentazioni e cene con un protagonista
principale: la salute, perché il benessere comincia in maniera semplice,
divertendosi insieme e facendo sport
tanta energia con presentazioni di total body, kettelbel o gag pilates, sempre seguiti e consigliati
dalla professionalità e competenza dei numerosi istruttori qualificati che hanno aderito alla bella
iniziativa.
Grazie alla collaborazione e alla partnership con AzzurroSport, la giornata avrà quali madrine
d’eccezione le splendide Farfalle Azzurre, il Primo Aviere Camilla Bini e Primo Aviere Scelto
Anzhelica Savrayuk, campionesse olimpiche di ginnastica ritmica a Londra 2012, che durante la
mattinata organizzeranno incontri e dimostrazioni e alle 12 si esibiranno in un straordinario
spettacolo, organizzato in Piazza della Libertà.
Ma non finisce qui, Sorbolo in fiera e Un PO di Sport sono anche tanto altro: in via Gruppini,
presso il Centro Sportivo, si terrà il Torneo del Riccio, interregionale di rugby, 1° trofeo Filippo
Cantoni per bambini dell’Under 6 fino alle Under 12, e un torneo di basket in carrozzina.
Il pugilato sarà protagonista domenica pomeriggio, il 2° Trofeo di Boxe Città di Sorbolo “Memorial
Marcello Padovani”, appuntamento di grande richiamo, realizzato a scopo benefico, che sarà
anche l’evento conclusivo di questa grande kermesse sportiva e culturale e vedrà sul ring il
campione italiano pesi welter, Massimo Avosani.
E in piazza, si potrà curiosare e farsi stupire dalle tante esibizioni di ginnastica artistica, arti
marziali, danza del dragone, danza indiana e pole dance.
Accanto agli eventi sportivi, sabato e domenica sarà possibile visitare un’interessante mostra
collettiva di pittura al femminile, “Un PO in rosa”, nata dalla volontà di dare risalto alla creatività
femminile e onorare la ricorrenza del 70esimo anno del voto alle donne.
A chiudere queste pienissime giornate di sport e divertimento, lunedì 3 ottobre, alle ore 21, sarà
presentato il volume di Paolo Amir Tabloni, “999. Le storie vere dei campioni mancati”, edito
Diabasis. L’autore racconterà alcune delle storie ascoltate e raccolte nel libro, aneddoti di vita
sportiva e non, tra alti e bassi, accompagnato da un ospite d’eccezione, Paolo Cannavaro.

Per tutte le informazioni:
info@abiliallosport.it
ufficiostampa@abiliallosport.it
www.unpodisport.it
#unpodisport #rivieradelgrandefiume

“Da Rio a Torrile”: un convegno di ricordi, sensazioni ed emozioni olimpiche!

L’ingresso e la partecipazione alla cerimonia di apertura di un’Olimpiade, l’onore di vestire la maglia azzurra, il silenzio di un intero stadio nell’assistere alla gara di Usain Bold, il piacere di ritrovarsi tutti insieme per una “vera” spaghettata a Casa Italia, pur essendo dall’altra parte del mondo.

Ricordi ed emozioni raccontate dai grandi ospiti presenti a Torrile in occasione del convegno “Da Rio a Torrile, emozioni olimpiche”, tenutosi sabato 24 settembre, nel tardo pomeriggio presso il Circolo “Il Portico”. Vittorio Rotolo, moderatore e giornalista collaboratore di Gazzetta di Parma, ha fatto gli onori di casa, presentando e coinvolgendo uno a uno i relatori intervenuti e dando spazio ai ricordi olimpici di Davide Cassani, ex giornalista sportivo RAI, voce di
tanti Giri d’Italia e ora commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo, Salvatore Varriale, ex giocatore di baseball, che di Olimpiadi ne ha vissute addirittura quattro, Pierluigi Cocconi, ex vicepresidente FISI e tra gli ideatori nei primi anni Settanta, di quella che poi diventerà Casa Italia, e Eseosa Fausto Desalu, giovane velocista, appena rientrato dalla sua esperienza a Rio.
E proprio Rio, per Davide Cassani è significata da una parte la grande delusione per un sogno svanito a causa della brutta caduta di Vincenzo Nibali, e, nel contempo, la dimostrazione della grandezza del ciclismo italiano, con i prestigiosi successi ottenuti grazie allo spirito di gruppo, alla passione e al sacrificio, che hanno porto a battere due record italiani su pista e una grandiosa medaglia d’oro con Elia Viviani.

La stessa passione che vive Desalu in ogni suo allenamento, “non è un sacrificio – ha spiegato il giovane atleta – quando hai un obiettivo davanti, quando questo obiettivo è di gareggiare con la maglia azzurra”; l’atleta ha ricordato i suoi momenti speciali durante l’ultima Olimpiade, così come Sal Varriale che con quattro partecipazioni all’attivo nel suo palmares (Barcellona 1992, Atlanta 1996, Sydney 2000 e Atene 2004) ha potuto raccontare e raffrontare momenti diversi e i cambiamenti avvenuti negli anni.
E proprio in tema ricordi, davvero unico è stato il racconto di Pierluigi Cocconi, che riportandoci con la memoria a quarant’anni fa, ha rammentato ai presenti che la culla di Casa Italia, “idea di marketing” e di creatività che oggi tutti ci invidiano, è stata proprio Parma e le sue eccellenze del territorio, portate per la prima volta alle Olimpiadi invernali del 1976, con cene e catering per eventi che furono un assoluto e incredibile successo. Perché, come ha ricordato anche Varriale, lo sport è competizione, ma anche gruppo, unione e integrazione, il ritrovarsi insieme in un posto aggregativo come può essere Casa Italia.
Grazie alla presenza al convegno di Daniela Isetti, dirigente FCI e CONI, si è creata anche l’occasione per discutere temi legati alla valorizzazione dell’attività sportiva nel nostro Paese e all’importanza di poter contare su fondi sia per la realizzazione e manutenzione di impianti sportivi, come per il coinvolgimento dei giovani anche in sport meno praticati, che proprio in occasione delle manifestazioni olimpiche ottengono una visibilità indispensabile.

info@abiliallosport.it
ufficiostampa@abiliallosport.it

www.unpodisport.it
#unpodisport #rivieradelgrandefiume